blank

Chi tra voi già possiede un portafoglio digitale per la propria valuta virtuale sicuramente già conosce questa azienda, che si occupa da anni della gestione e dello scambio di valuta virtuale tra gli utenti. Coinbase è una piattaforma di scambio di valute digitali nata nel 2011, fondata da Brian Armstrong e Fred Ehrsam, con sede a San Francisco, in California. Dopo il successo iniziale della piattaforma, nel 2012 il suo mercato si è spostato anche sulla compravendita di Bitcoin, diventando a tutti gli effetti una delle principali di questo ambito. Nel 2014 la società ha raggiunto il milione di utenti, stringendo numerose partnership con importanti leader mondiali come Overstock, Dell, Expedia, Dish Network, Time Inc. per l’accettazione di pagamenti con Bitcoin. Nel 2017 Coinbase è riuscita ad ottenere la BitLicense dal Dipartimento dei Servizi Finanziari (DFS) dello Stato di New York, che la autorizza ad effettuare operazioni commerciali in valuta virtuale e a offrire scambi di Ethereum (ETH) e Litecoin (LTC). Alla fine del 2017 è diventata uno dei principali poli del mondo Bitcoin e non solo, attestandosi come l’app pià scaricata dell’App Store di Apple.

 

Come funziona Coinbase

Il primo passo da fare per sfruttare questo servizio è quello di creare un nuovo account su www.coinbase.com. Per farlo è molto semplice: vi basterà cliccare sul link del sito e registrare i vostri dati personali in due fasi di autenticazione separate. La prima si svolge tramite mail, la seconda invece collegando il proprio numero di telefono. Una volta terminata la procedura di registrazione è possibile finalmente creare un conto registrandosi sia come azienda che come persona fisica.

L’aspetto più importante per la creazione di un conto è quello della creazione della password, che deve essere davvero unica e inattaccabile, dato che conterrà non solo i vostri dati sensibili, ma anche l’accesso ai vostri fondi in valuta virtuale. Seguite queste semplici e veloci regole e terminata l’iscrizione, si dovrà passare alla verifica dei documenti: per questo motivo dovrete avere a portata di mano cellulare, carta d’identità, patente o passaporto, nella sezione “Il tuo conto” nella dashboard.

blank

 

Come aggiungere valuta sul proprio conto  

Seguita e completata la procedura di identificazione e verifica dei propri documenti, si potrà effettuare l’accesso nella dashboard e cliccare sulla voce “Aggiungi un metodo di pagamento”. Se decidete di investire piccole somme, conviene registrare la propria carta Visa o Mastercard, se invece pensate di gestire movimenti di valuta più grandi il conto corrente offre meno limitazioni e vi offre più libertà di movimento. Dovrete anche tenere conto che le tempistiche di accredito e aggiunta fondi è diverso rispetto ai tradizionali metodi: con la carta è praticamente istantanea, mentre con il bonifico bancario le tempistiche salgono a circa 3/4 giorni lavorativi.

 

Come acquistare criptovaluta?

Una volta che avrete completato la fase di versamento dei fondi su Coinbase, avrete accesso all’acquisto di diverse criptovalute, tra le quali troverete Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin. Dalla sezione “Acquista/Vendi” nella dashboard è possibile scegliere tra le alternative disponibili dell’exchange, mentre il riepilogo dei vostri fondi sarà disponibile nella sezione “Conti”. Ma potrete fare molto di più oltre che acquistare: è possibile ricevere fondi, trasferirli da un wallet ad un altro, vendere la vostra criptovaluta e anche prelevare la vostra valuta digitale in fondi monetari reali, con un cambio diretto.

Insomma, una volta avviati potrete scoprire molti più aspetti relativi al mondo delle criptovalute e soprattutto della loro gestione con un portafoglio digitale e un exchange come Coinbase.