tiktok-estendera-durata-video-5-minutidLa versione cinese di TikTok, Douyin, imporrà un limite di 40 minuti al giorno per i minorenni.

La società madre di Douyin, ByteDance, ha dichiarato che gli utenti di età inferiore ai 14 anni potranno utilizzare l’app solo tra le 6:00 e le 22:00 e per un lasso di tempo limitato. La restrizione, che ByteDance chiama “modalità giovani“, mostrerà solo contenuti “su misura”. Ad esempio, informazioni storiche, mostre, scenari ed esperimenti scientifici. Douyin afferma che è la prima piattaforma nel settore dei video in formato breve a introdurre fieramente questa restrizione.

“Sì, siamo più severi con gli adolescenti”, spiega l’azienda. L’app “lavorerà di più per fornire contenuti di qualità in modo che i giovani possano imparare e vedere il mondo”. Il mese scorso, la Cina ha implementato restrizioni simili per le persone sotto i 18 anni che giocano ai videogiochi. I media statali li descrivono come “oppio per la mente” e “droghe elettroniche“.

TikTok: in Cina fa scalpore il nuovo limite di 40 minuti imposto ai minorenni

Le società di videogiochi ora possono fornire i loro servizi ai minori solo il venerdì, il sabato, la domenica e i giorni festivi tra le 20:00 e le 21:00. Il governo cinese sostiene che i giovani sono “ancora nella fase di sviluppo fisico e mentale” in cui il loro “autocontrollo è relativamente debole“. In quanto tale, secondo il governo limitare i videogiochi incoraggerà a “partecipare attivamente ad altre attività, alla vita sociale e varie attività ricreative, salutari e benefiche”.

Tuttavia, tali restrizioni non hanno avuto lo stesso successo in altri paesi. In Corea del Sud, il Youth Protection Revision Act del 2011 ha vietato ai bambini di età inferiore ai 16 anni di giocare ai videogiochi per sei ore per garantire un ciclo di sonno salutare. Tuttavia, la Corea del Sud ha abrogato quella legge quest’anno. Il ministro della Cultura del paese Hwang Hee ha affermato che “per i giovani, i giochi sono un’importante attività di svago e canale di comunicazione”.