Truffa del Maresciallo: arrestati i fautori della frode che ha colpito l'84enne ad Ischia

Si chiama “Truffa del Maresciallo” ed è la frode che sta colpendo moltissimi anziani. Il protagonista e vittima della trappola in questo caso è un uomo di 84anni di Casamicciola, al quale sono stati sottratti con l’inganno ben 14.800 euro. Per fortuna però i Carabinieri sono riusciti a fermare i malintenzionati, un 24enne (già noto alle forze dell’ordine) ed un 22enne (incensurato). Come si sviluppa la frode? Continuate a leggere per scoprirlo.

Truffa del Maresciallo: come è andata a finire?

I due ragazzi avevano contattato la vittima spacciandosi per le forze dell’ordine e facendogli credere di avere appena arrestato la figlia. La donna sarebbe stata colpevole di aver contratto un ingente prestito. Tutto si sarebbe risolto – hanno detto i truffatori all’anziano – saldando il debito. Così, l’uomo, per salvare la figlia, li ha attesi a casa consegnando 14.800 euro in contanti e portando così la riuscita della Truffa del Maresciallo.

Dopo aver compiuto il fatto, i giovani si sono allontanati con la macchina, ma sono stati fermati dapprima dai Carabinieri della compagnia di Ischia, e poco dopo dai militari, al posto di blocco. I due però non hanno rispettato l’Alt dando così vita ad un inseguimento finito con la corsa dell’auto.
Avvenuta la perquisizione, gli Agenti hanno trovato l’intera somma di denaro portata via poco prima alla vittima, e riconsegnatagli dopo. Trovati anche altri soldi in contanti – 2.720 euro – un bracciale d’oro e due telefoni probabilmente utilizzati per compiere la truffa. Agli arrestati è giunta l’accusa per truffa aggravataresistenza a pubblico ufficialesostituzione di persone e usurpazione di titoli. Ad ogni modo sono ancora in corso le indagini per verificare se abbiano compiuto altre truffe nell’isola.