WhatsApp: in questo modo rubare un account diventa semplice, scatta l'allarme

WhatsApp si è accreditata come piattaforma di riferimento nel campo della messaggistica. Nonostante la sua popolarità, WhatsApp ha tanta concorrenza a cui badare. Telegram e Signal rappresentano le principali minacce, ma negli ultimi mesi altri servizi come Zoom, Microsoft Teams e Google Meet stanno trovando le luci della ribalta.

 

WhatsApp, si pensa ad un nuovo upgrade in stile Zoom

Zoom, Microsoft Teams e Google Meet hanno acquisto sempre più importanza durante il periodo pandemico. Con il blocco delle attività in presenza, grazie a queste piattaforme sono state possibili le attività a distanza, con lo smart working o in didattica online. 

Le riunioni a distanza sono una realtà indiscutibile del nostro quotidiano. Gli sviluppatori di WhatsApp non vogliono farsi sfuggire un’ulteriore occasione di crescita e cercano di pareggiare l’offerta delle app rivali. L’idea per il futuro è quella di modificare il sistema delle videochiamate su WhatsApp Web.

Sulla piattaforma desktop, gli utenti a breve potrebbero effettuare riunioni virtuali da remoto. Rispetto all’attuale sistema delle videochiamate, la chat dovrebbe estendere le conversazioni ad un numero nettamente maggiori di partecipanti. La novità riguarderebbe allo stesso modo gli account Business, così i semplici profili privati.

Attraverso questo possibile nuove aggiornamento, gli sviluppatori desiderano ampliare ancor di più il gap e la distanza nei confronti di Telegram o Signal. Per l’operatività di tale upgrade è necessario attendere però le prossime settimane. Ad ora da parte del gruppo di WhatsApp non è arrivata ancora alcuna comunicazione ufficiali circa i tempi per il roll out.