Apple, iPhone 13, iPhone 13 Pro, iPhone 13 Pro Max, iPhone 13 mini

Siamo certi che Apple attualmente è concentrata sullo sviluppo della nuova famiglia iPhone 13. Il debutto dei prossimi flagship dell’azienda è previsto a settembre, quindi manca ancora qualche mese all’annuncio ufficiale. Tuttavia, in queste ore sono trapelate alcune informazioni che permettono di scoprire un nuovo dettaglio sui device.

In particolare, il leaker dylandkt ha pubblicato sul proprio profilo Twitter un’informazione sulle fotocamere della famiglia iPhone 13. L’utente conferma che Apple non utilizzerà i sensori LiDAR su tutti i device della nuova generazione.

La feature arriverà esclusivamente sulle versioni Pro e Pro Max. Si tratta di un cambiamento sostanziale rispetto alle indiscrezioni trapelate in precedenza. Infatti, gli analisti si aspettavano che Apple avrebbe utilizzato i sensori LiDAR su tutti gli smartphone della famiglia iPhone 13.

 

Apple sembra intenzionata a differenziare le fotocamere dei vari modelli di iPhone 13

L’azienda di Cupertino ha preferito mantenere una configurazione simile a quella presente sulla generazione attuale di flagship. Infatti, attualmente solo iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max possono sfruttare il sensore aggiuntivo.

Ricordiamo che il sensore LiDAR è apparso sui device Apple con gli iPad Pro 2020 ed in seguito è arrivato anche sugli smartphone. Il vantaggio di questa tecnologia è quello di permettere alla fotocamera di riconoscere in maniera migliore l’area inquadrata durante lo scatto di una foto. Lo smartphone è in grado di rilevare le distanze e ottimizzare la messa a fuoco oltre ad ampliare le potenzialità delle esperienze in Realtà Aumentata.

In generale, l’utente Dylandkt si è sempre rivelato attendibile sulle informazioni relative al mondo Apple. Possiamo quindi considerare questa indiscrezione come veritiera e definitiva. Per avere la conferma ufficiale però, bisgnerà attendere il lancio dei nuovi device della mela.