ps5-nuova-versione-console

Ormai si sa che Sony porterà sul mercato l’anno prossimo una nuova versione della PS5. La differenza rispetto ai due modelli già presenti sul mercato non è la stessa differenza che ci può essere tra una PS4 base e una PS4 Pro. Il cambiamento avverrà a livello del processore alla base.

Rimarrà sempre un chip AMD, ma da essere costruito con un processo a 7 nanometri sarà fatto con uno a 6. Questo implica che dovrebbe esserci un miglioramento a livello di efficienza energetica e di prestazioni, ma sarà molto limitato. Secondo alcuni rumors potrebbero anche puntare semplicemente a rendere la PS5 un po’ più piccola, una sorta di versione Slim. Non finisce qui però. Sono arrivati rapporti che parlando anche di un altro cambiamento.

 

PS5: la novità della prossima versione

Secondo quest’ultimi, la nuova versione della PS5 avrà a bordo un nuovo modulo Wi-Fi che può modificare le antenne. Questo dovrebbe permettere di supportare entrambe le bande di connettività wireless. L’altro nuovo cambiamento è questo e si tratta sempre di un piccolo aggiornamento che non andrà a cambierà, nel senso di migliorare, la connettività della console.

Ora arrivo il tasto dolente. La nuova console di Sony, in teoria, verrà fatta per cercare di mitigare i problemi di produzione dovuta alla carenza di chip globale. Il suo arrivo è previsto per l’anno prossimo quindi ci sarà ancora da soffrire un po’ anche se c’è da dire che ormai la situazione è leggermente migliorata e risulta più facile mettere le mani sulle PS5, ma non è ancora ottimale.