Postepay: cosa succede se vi beccate un tentativo di phishing

Molto spesso gli utenti tendono a fidarsi troppo di quello che arriva mediante il web. Purtroppo si tratta di un mondo che nonostante riesca a fornire numerose risorse, può tendere anche delle vere e proprie trappole.

Da diverso tempo a questa parte non sono solo gli ingenui a cascarci, ma anche quelli più esperti grazie all’elaborazione di alcune truffe che è arrivata a livelli altissimi. Purtroppo tutto ciò riguarda da vicino anche il mondo della finanza, il quale vede le sue carte finire in mano ai truffatori in pochissimo tempo. Basta infatti inoltrare un messaggio phishing, pratica che ormai interessa molto da vicino soprattutto le Postepay. Queste, essendo le carte più diffuse di tutte, vengono particolarmente bersagliate dei truffatori. Lo scopo è quello di ottenere le credenziali di accesso per i conti correnti che potranno dunque essere svuotati. Ovviamente la raccomandazione è quella di cancellare i messaggi e di non diffonderli assolutamente.

 

Postepay: il nuovo tentativo di phishing si nasconde all’interno di un messaggio ben strutturato

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay