bollo auto

Il bollo auto è una delle tasse meno apprezzate dagli italiani. Proprio come lo scorso anno, però, anche nel 2021 c’è maggiore flessibilità da parte dell’Erario per la riscossione di questo tributo. In molte regioni, i termini dei pagamenti sono stati estesi ben oltre le date prestabilite. A questa già buona notizia si aggiunge anche la possibilità di un’esenzione completa della tassa.

 

Bollo auto, le categorie idonee per una possibile esenzione

La Legge di Bilancio ha presentato le categorie che possono ottenere l’esenzione totale del bollo auto. Proprio come nel 2020, in primo luogo, non è è previsto pagamento del bollo auto per diversamente abili o anche invalidi civili ai sensi della legge 104/92 che hanno immatricolato a loro nome un veicolo a quattro ruote.

La grande novità del 2021, sta però nella seconda categoria di cittadino idonei ad una possibile esenzione del bollo auto. La tassa di possesso potrà infatti essere evitata da chi ha acquistato un’auto ecologica. L’incentivo è valido sia per le immatricolazioni nell’anno 2021 sia per le immatricolazioni nel biennio 2019/2020. Oltre alle vetture elettriche l’esenzione sarò garantita anche per le auto ibride

Ulteriore vantaggio per i possessori di veicoli ecologici arriva sul fronte RCA. Le stesse categorie che hanno accesso ad una possibile esenzione del bollo auto possono anche ricevere sconti variabili dell’assicurazione RCA. Gli sconti sull’RCA variano in base alla propria compagnia assicuratrice.

La richiesta di mancato pagamento per il tributo di possesso dovrà essere presentata negli uffici regionali o presso gli uffici ACI del proprio territorio