WhatsApp: nuova multa da 300 euro per ogni utente, il messaggio in chat

Le sperimentazioni di WhatsApp sono sempre molt interessati per capire quelle che potrebbero essere le direzioni future della piattaforma di messaggistica istantanea. La chat, a breve, potrebbe lanciare per gran parte del suo pubblico un tool legato ai pagamenti online.

 

WhatsApp Pay, come cambia la chat con il nuovo grande upgrade

Le indiscrezioni degli ultimi mesi circa la presenza dell’estensione WhatsApp Pay sembrerebbero essere quindi confermati. Come già anticipato, allo stato attuale le prove tecniche di questa funzione di WhatsApp sono in corso d’opera in Brasile, in India e in altre nazioni in giro per il mondo.

Il team di WhatsApp ha preso come ispirazione il modello di PayPal. Sulla base della popolarissima piattaforma per i pagamenti online, a breve attraverso la chat gli utenti avranno la possibilità di scambiare e inviare piccole somme di denaro. Il meccanismo sarà molto semplice: ogni utente, in linea con l’attuale schema di PayPal, potrà associare una carta di credito o una carta di debito al suo profilo.

Sulla base dell’associazione saranno quindi possibili gli scambi di moneta virtuale. Sempre con WhatsApp Pay, la piattaforma di messaggistica potrebbe anche divenire un piccolo negozio virtuale, con professionisti e partite IVA in grado di mettere in vendita i loro prodotti attraverso la vetrina stessa di WhatsApp.

Una particolare attenzione sarà poi garantita anche al capitolo sicurezza. I protocolli di WhatsApp, in tal senso, dovrebbero essere molto rigidi. L’ipotesi di utilizzare la tecnologia della crittografia end-to-end, già in atto per le conversazioni, sarà certamente valutata dagli sviluppatori.