fine del mondoIl magnate americano Bill Gates si è espresso sulle cause di una possibile fine del mondo.  Negli ultimi secoli di è ripreso a parlare di fine del mondo sotto molti punti di vista; sicuramente ha influito il mondo della letteratura e quello del cinema, ma anche la ricerca scientifica e le sue scoperte hanno spinto molte persone a credere che l’estinzione della razza umana potesse essere imminente.

Al di la dei facili catastrofismi però è incontrovertibile che il mondo e l’uomo sono cambiati. Se fino a pochi decenni fa l’uomo non era altro che un granello di sabbia davanti alla natura, negli ultimi anni la potenza della tecnica umana ha ribaltato questa realtà. Adesso l’uomo potrebbe davvero essere la causa della fine del pianeta.

Fine del mondo: ecco le cause secondo Bill Gates

 

Durante una intervista il magnate fondatore di Microsoft si è espresso su quelle che secondo lui porrebbero essere le cause della fine del mondo umano. Al primo posto pone il cambiamento climatico tra le possibili cause dell’armageddon; secondo Bill Gates le conseguenze del climate changes potrebbero causare fino a cinque volte i morti che ad oggi sono stati causati dal Covid-19.

Un’altra minaccia al proseguo della vita sul nostro pianeta potrebbe essere il bioterrorismo. Anche se sembra una possibilità più da film che una reale minaccia la possibilità che una guerra possa distruggere il nostro piante con delle armi batteriologiche non è mai da accantonare. Come detto, le possibilità che la ricerca scientifica ha offerto all’uomo, hanno ribaltato i rapporti di forza con la natura.