Microsoft MeshLe piattaforme dedicate alle videochiamate e videoconferenze continuano ad essere fondamentali in questo periodo. Lo smart working consente il proseguimento di numerose attività lavorative ormai più o meno costrette ad agire esclusivamente da remoto e la DAD, pur suscitando pareri contrastanti, è stata nel corso dell’ultimo anno l’unica soluzione per il proseguimento dell’attività scolastica e universitaria. Il contesto ha quindi indotto i colossi proprietari delle piattaforme maggiormente utilizzate, come Google Meet, Zoom e Microsoft Teams, a mantenere aggiornate le funzionalità proposte introducendone di nuove con l’obiettivo di rendere l’esperienza utente quanto più adeguata e interessante. E’ Microsoft però a proporre la soluzione più innovativa di sempre. Microsoft Mesh è infatti la nuova piattaforma annunciata dal colosso che potrebbe inaugurare una maniera decisamente innovativa di partecipare alle videoconferenze.

Microsoft Mesh è la nuova piattaforma che permetterà di partecipare alle riunioni con gli ologrammi!

 

La nuova piattaforma Microsoft Mesh è stata annunciata nelle scorse ore, durante la conferenza Ignite 2021. Il colosso ha avuto modo di introdurre la novità soffermandosi in particolar modo sulla caratteristica principale, cioè sulla possibilità di effettuare videoconferenze sfruttando la realtà mista. 

Dalle parole di esponenti di rilievo della compagnia emerge l’intenzione di rivoluzionare le videochiamate grazie all’utilizzo della realtà mista che consentirà in sostanza di partecipare con gli ologrammi. Lo scopo del colosso sembra quindi essere quello di rendere l’esperienza quanto più concreta permettendo all’utente di teletrasportarsi in qualsiasi luogo.  

Microsoft Mesh sarà al momento disponibile sul visore HoloLens 2 ma a breve sarà possibile sfruttarla anche su altri dispositivi.