Google Meet è stato aggiornato più volte nel corso dell’ultimo anno, per accogliere i milioni di persone che hanno lavorato/studiato/telefonato parenti e amici da casa (e in molti casi lo stanno facendo ancora adesso). Il servizio offerto da questa piattaforma Google ha implementato molte funzionalità di recente. L’azienda sta puntando alla semplicità.

Fino ad ora, iniziare una conferenza con Google Meet richiedeva la creazione di un nickname (o il permesso a Google di generarne uno per te) per fornire un link che permette di condividere la riunione con altri utenti. Questo era l’unico modo per dare il via ad una videochiamata. Google sta ora accelerando questo processo con un’interfaccia ottimizzata su meet.google.com. Facendo clic sul pulsante “Nuova riunione” sono disponibili tre opzioni: creare una riunione per dopo (quindi rimandarla), avviare una chiamata adesso o pianificare una riunione in Google Calendar.

Google Meet si aggiorna, arriva la possibilità di gestire e pianificare le riunioni facilmente in pochi clic

A seconda di come utilizzi più frequentemente Google Meet, l’interfaccia aggiornata potrebbe farti risparmiare almeno alcuni clic, e quindi del tempo. Le modifiche sono ora disponibili sia sugli account G Suite/Google Workspace che sugli account Gmail personali. Questa funzione è apparentemente superflua, ma gestire riunioni e conferenze di qualsiasi genere con più persone richiede talvolta fin troppo tempo.

Tra l’altro, possono esserci problemi di connessione o gestione della riunioni che già rallenterebbero di per sé l’intero processo. Spesso accade anche che durante la conferenza cui si sta partecipando ci siano interferenze di vario genere. Dunque, evitare che almeno il processo per iniziarne una sia così lungo è già un primo passo.