Postepay: nuova truffa e soldi rubati dai conti, ecco il tentativo di phishing

Che sia una carte proveniente dal gruppo Banca Intesa, Unicredit o qualsiasi altra banca, le truffe sono sempre in agguato con lo scopo di ingannarvi. Postepay dunque non è l’unica carta a risentire di questa piaga, la quale durante gli ultimi anni è andata via via aumentando di volume.

Non esistono infatti utenti che non abbiano ricevuto almeno una volta all’interno della loro casella mail un messaggio ambiguo. Durante gli ultimi giorni le segnalazioni sono state davvero tante riguardo ad un testo che sembrerebbe essere stato inviato da Poste Italiane. Questo è un nuovo tentativo di phishing che ha lo scopo di farsi consegnare i dati personali e di accesso ai conti per poi svuotarli.

 

Postepay: ecco com’è scritto il messaggio nella casella mail

Gentile Cliente,

Ti comunichiamo la modifica delle Condizioni Generali del Servizio di Identità Digitale “PosteID abilitato a SPID” nella nuova versione.

Cosa cambia per te?

  • Il servizio base, cosi come descritto nelle Condizioni Generali del Servizio, è gratuito per le persone fisiche. Non ci sono modifiche per quanto riguarda le funzionalità e l’utilizzo dell’Identità Digitale.
  • Eventuali future modifiche alle Condizione Generali del Servizio saranno rese note ai Titolari, con congruo anticipo, tramite apposita informativa sul Sito o in Bacheca o con ulteriori canali o modalità che Poste ritenesse di adottare.

RICORDA CHE,

Non puoi più utilizzare la tua carta PostePay se non accetterai le modifiche contrattuali. Inoltre abbiamo bisogno della tua collaborazione, dovrai aggiornare le informazioni del tuo profilo online entro 48 dalla ricezione di questa comunicazione.

PROCEDI CON L’AGGIORNAMENTO