tempo

Molti di noi si saranno accorti che quando al mattino ci svegliamo e vediamo che fuori splende il sole, ci sentiamo meglio, più sereni. Al contrario, sembra proprio che quando fuori piove il nostro umore subisca “un duro colpo” e ci sentiamo pertanto giù di morale e affrontiamo la giornata sentendoci un po’ sottotono. Ma vi siete chiesti se esiste davvero una correlazione tra il tempo meteorologico ed il nostro umore?

Uno studio recente, pubblicato sulla rivista Applied Psychology, sembra abbia trovato una risposta a questa curiosa domanda. La ricerca in questione riporta la firma di un team di ricercatori della Leuphana University Lüneburg (Germania). Nel loro lavoro gli studiosi tedeschi hanno sottolineato l’esistenza di una associazione tra il tempo del mattino e l’influenza che quest’ultimo ha sul nostro umore della giornata. Un’associazione che, fino a non molto tempo fa, sembrava essere per molti un mero luogo comune ma che oggi, è stata confermata da uno studio scientifico.

Per condurre il loro lavoro, i ricercatori hanno chiesto a 115 impiegati, per 457 giorni lavorativi, di rispondere a due sondaggi su base giornaliera. Il primo doveva essere compilato la mattina prima di iniziare a lavorare e faceva riferimento alle condizioni meteorologiche. Il secondo questionario, invece, doveva essere compilato dopo il lavoro ed era relativo proprio alla condizione giornaliera in ufficio. Dai dati raccolti, gli scienziati hanno rilevato che migliore era il tempo al mattino, più i dipendenti si sentivano stimolati e soddisfatti del loro lavoro. Al contrario, quando il tempo era brutto, i dipendenti manifestavano maggiore stanchezza ed insoddisfazione.

Si tratta di una conferma a quello che finora si considerava solo un luogo comune. Una scoperta che evidenza come il tempo meteorologico esercita su di noi un’influenza notevole a livello sia di umore che di azione manageriale.

FONTEApplied Psychology