L’ex Presidente degli Stati Uniti Donald Trump dovrà fare a meno, per un’altra settimana, del proprio account ufficiale YouTube. Lo scorso 12 gennaio 2021 i gestori della piattaforma hanno annunciato di aver adottato il provvedimento dopo aver riscontrato la violazione delle linee guida per incitazione alla violenza.

Ora, a distanza di più di una settimana, hanno deciso di estendere ulteriormente il provvedimento per un’altra settimana: un portavoce di Google ha confermato la notizia a CNBC e Bloomberg. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

YouTube sospende per un’altra settimana l’account di Donald Trump

Il contenuto del primo provvedimento prevedeva la sospensione dell’account ufficiale Donald J Trump per non meno di 7 giorni, la rimozione del contenuto che ha violato le linee guida della piattaforma ed il blocco dei commenti a tempo indefinito su tutti i video ancora presenti nel canale. In occasione del primo provvedimento YouTube ha ricordato che si trattava del primo strike, il sistema di moderazione dei contenuti prevede che un secondo strike inviato entro 90 giorni determina la sospensione dell’account per due settimane, e che un terzo (sempre entro 90 giorni) la definitiva chiusura del canale.

I gestori della piattaforma avevano dichiarato: “Dopo un’attenta revisione e alla luce delle preoccupazioni legate a potenziali nuove violenze, abbiamo rimosso il contenuto caricato nel canale di Donald J. Trump e inviato un avvertimento per aver violato le nostre linee guida incitando alla violenza […] Il canale ora non può caricare nuovi video o livestreaming per un minimo di sette giorni, termine che potrebbe essere prolungato“.

Dopo l’assalto al Congresso del 6 gennaio scorso anche YouTube ha intensificato i controlli sui contenuti pubblicati sulla piattaforma. La recente scelta di estendere di un’altra settimana le misure restrittive è motivata dalle persistenti preoccupazioni che i video e i commenti inseriti nel canale possano innescare nuove reazioni violente.