rinoceronte

Il rinoceronte lanoso è una specie estinta vissuta tra i 3,6 milioni ed i 10.000 anni fa circa n Europa e nel nord dell’Asia durante le ultime glaciazioni. Proprio nell’Asia settentrionale e, nello specifico, in Siberia, alcuni scienziati hanno ritrovato una carcassa congelata di rinoceronte lanoso, probabilmente vissuto tra i 20.000 ed i 50.000 anni fa. La cosa sorprendente è che la carcassa ritrovata è in perfette condizioni, una delle migliori meglio conservate e mai ritrovate finora.

Ad effettuare la sorprendente scoperta  è stato un team di ricercatori dell’Accademia russa delle Scienze coordinati dallo scienziato Valery Plotnikov. Nello specifico i ricercatori russi hanno ritrovato la carcassa del rinoceronte lanoso nei pressi del permafrost scioltosi nella regione di Abyisky, Russia nord-orientale. L’esemplare conservatori benissimo doveva avere un’età tra i tre e i quattro anni quando è morto. La stima dell’età dell’animale è stata eseguita mediante l’analisi di uno dei denti e del suo stato di usura.

Secondo gli studiosi si tratta di un esemplare morto non per la carenza di cibo ma per un evento traumatico come, la caduta in una palude o in un burrone. Lo stato di conservazione della carcassa è davvero ottimo tanto che diversi tessuti molli sono ancora oggi visibili tra cui quelli dei genitali e dell’intestino. Inoltre si è conservata molto bene anche parte del corno nasale, una rarità quest’ultima per quanto riguarda carcasse come quella di questo rinoceronte lanoso. I corni, infatti, tendono a decomporsi piuttosto velocemente.

Si tratta di una scoperta davvero incredibile e che, secondo gli studiosi, si affiancherà ad altri futuri ritrovamenti simili a questo della carcassa del rinoceronte lanoso. Ciò a causa dell’attuale riscaldamento globale che determinerà, inevitabilmente, lo scioglimento del ghiaccio. Potremmo considerarlo questo uno dei pochissimi effetti positivi di questo fenomeno.

Trovate maggiori informazioni sul The Guardian.