Postepay e la solita truffa phishing: migliaia di italiani ci sono cascati

Il periodo risulta i certo il più proficuo per i truffatori, i quali facendo leva sul Natale e sui regali riescono ad ingannare gli utenti. Ovviamente il mondo delle truffe si rapporta anche a tutto ciò che gira intorno al web, all’interno del quale si riflettono anche le varie applicazioni di conti in banca e quant’altro.

Le Postepay sono inevitabilmente tra i supporti più presi di mira, vista la grande popolarità delle carte rilasciate dal noto gruppo Poste Italiane. Il colosso è stato in grado negli anni di perfezionare i suoi livelli di sicurezza, innalzandoli al massimo. Ciò però non sarebbe servito per nulla a migliorare la situazione, la quale avrebbe infatti comportato solo un miglioramento su qualcosa che già risultava dapprima impenetrabile. Il problema infatti sono gli utenti più ingenui, i quali quando ricevono un messaggio tendono a credere subito che si tratti di una comunicazione da parte di Poste Italiane. È proprio questo lo scopo del phishing, far credere che si tratti di messaggi veritieri per poi entrare nei conti e svuotarli. Ciò che riusciranno a reperire mediante questi messaggi, che spesso arrivano tramite e-mail, sono i vostri dati personali e di accesso.

 

Postepay: arriva il nuovo tentativo di phishing, ecco cosa trovate scritto

“A partite dal 1 Gennaio 2021 sarà presentata la nuova piattaforma del nostro sito,
molto piu’ sicura e nuova.
Per far sì che anche voi possiate utilizzare tale aggiornamento la preghiamo di
confermare i vostri dati al seguente link :

CLICCA QUI

La preghiamo di inserire i dati con attenzione e correttezza al fine di evitare la
sospensione del vostro conto online.

Al termire della procedura sarete automaticamente introdotti sulla nuova piattaforma a
partire dall’inizio dell’anno.