blank

Tesla ha iniziato a distribuire la versione software 2020.40.8.12 agli utenti della beta limitata Full Self-Driving dell’azienda e, sulla base delle osservazioni della comunità EV, sembra che l’aggiornamento includa una nuova interfaccia utente ottimizzata per il funzionamento della suite FSD. Ciò è evidente nello spazio più ampio dell’interfaccia utente per le visualizzazioni di guida di FSD, così come nei suoi rendering vettoriali più fluidi per percorsi di guida, oggetti e strade.

Le immagini della nuova interfaccia utente di Tesla sono state condivise dall’utente beta FSD limitato Tesla Raj, che sembrava essere tra i primi proprietari di Model 3 a ricevere l’aggiornamento. Come notato dall’entusiasta di Tesla, lo spazio è più ampio per le visualizzazioni. Ciò è particolarmente sorprendente quando il veicolo è in parcheggio, poiché l’avatar di Tesla sul display ora è diventato notevolmente più grande e dettagliato. Anche l’animazione all’apertura del bagagliaio, del frunk e delle porte è ora più fluida.

Le modifiche nell’interfaccia utente di Tesla influiscono sul layout del display centrale.

Con uno spazio più ampio assegnato per le visualizzazioni di guida, l’area per la mappa è stata ridotta. Anche il logo Tesla “T” nella parte superiore del display è stato rimosso. Il cambiamento è stato fatto per quanto riguarda le funzionalità in crescita della suite Full Self-Driving.

Tesla lo ha spiegato nelle sue note di rilascio per il 2020.40.8.12.
La visualizzazione di guida è stata migliorata per supportare meglio le funzionalità di guida completamente autonoma aumentando le dimensioni del display per mostrare ulteriori informazioni circostanti.

Con la visualizzazione più grande, gli elementi selezionati si sono leggermente spostati ma continueranno a sembrare e a comportarsi allo stesso modo. Alcune differenze notevoli includono quanto segue:

L’accesso rapido alla telecamera di backup e ai tergicristalli è stato spostato nella barra inferiore.
La velocità impostata dell’autopilota, ora viene visualizzata direttamente sotto il tachimetro e può continuare a essere regolata utilizzando la rotella di scorrimento del volante destro.

La velocità diventerà blu quando l’autopilota è attivato.
Ciò che è piuttosto interessante è il fatto che i miglioramenti introdotti alla beta Full Self-Driving stanno arrivando a un ritmo incredibilmente rapido. Da quando è stato distribuito ai membri della beta FSD limitata poco più di una settimana fa, le funzionalità del sistema hanno già iniziato a mostrare ulteriori perfezionamenti.

Ciò è stato osservato dal gruppo Tesla Owners della Silicon Valley , che ha chiesto come il nuovo aggiornamento e l’interfaccia utente potrebbero migliorare le prestazioni effettive di FSD sulla strada. In una risposta, Musk ha affermato che l’aggiornamento potrebbe comportare un minor numero di interventi.

“Lo misuriamo principalmente nella probabilità di intervento. Questo aggiornamento ha risolto diversi problemi, con il risultato di circa 1/3 di interventi in meno. Molti dei miglioramenti consistono nella correzione di bug stupidi rispetto a momenti di grand eureka. Vero per la maggior parte delle versioni beta nella mia esperienza “, ha scritto Musk.

Elaborando ulteriormente, Musk ha spiegato che man mano che il Full Self-Driving migliora, i guasti che saranno riscontrati dal sistema probabilmente diminuiranno in modo significativo. L’amministratore delegato ha spiegato che mentre i guasti di FSD non sarebbero mai stati zero, alla fine ci sarà un punto in cui la sua probabilità di guasti sarà notevolmente inferiore a quella di un conducente umano medio. Musk ha aggiunto che anche gli aggiornamenti alla versione beta limitata di FSD sarebbero stati piuttosto rapidi, con nuovi miglioramenti introdotti ogni 5-10 giorni.