bonus incentivi bici elettriche

Come decretato dal nuovo status del Ministero per l’Ambiente il prossimo 4 novembre 2020 sarà la data decisiva per la concessione del bonus mobilità. Se ne parla già da Maggio con italiani che hanno acquistato bici e monopattini a scatola chiusa prima di una decisione definitiva.

Il rimborso per l’acquisto di mezzi ecologici prevede – senza ulteriori modifiche o integrazioni – uno sconto totale del 60% sul valore del bene acquistato online o in negozio. La soglia limite è di 500 Euro ma variano le modalità di accesso che non prevederanno più alcun click day, codice QR oppure una apposita app per dispositivi mobili. Scopriamo insieme come avverrà il tutto.

 

Come si ottiene il rimborso per bici e monopattini: ecco il bonus mobilità in arrivo

Vale anche per hoverboard e monowheel il tanto atteso accredito bancario che passa ora per una semplice web-app da utilizzare in Fase 1 e presumibilmente anche nella seconda trance di incentivi. Il tutto, si specifica, fermo restando il valore limite del fondo perduto comune che ammonta a 220 milioni di euro salvo eventuali e future modifiche.

Il bando è stato pubblicato in via del tutto ufficiale nella Gazzetta dei Pubblici Avvisi in data 4 Settembre 2020, dopo l’intervento provvidenziale del Ministro Costa che ne ha anticipato i termini. Il bonus si potrà usare sia per l’acquisto di mezzi privati ecologici su due ruote sia per abbonamenti a mezzi pubblici e vari servizi di vehicle sharing.

Si parte dal 4 novembre, ovvero in data utile dopo i 60 giorni dalla pubblicazione del Decreto che concede il beneficio degli incentivi ai residenti maggiorenni delle città metropolitane. A tal proposito ricordiamo che possono presentare istanza i cittadini residenti in capoluoghi di Regione o Provincia a: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino e Venezia o in Comuni la cui densità demografica è di almeno 50.000 abitanti.

Ci sarà tempo fino al 31 dicembre 2020 entro i limiti del Fondo per l’approvazione dell’accredito su conto corrente. Questa è la data limite di registrazione, oltre la quale si otterrà un voucher da esibire al negoziante che segna l’inizio della Fase 2 con uno sconto del 60% direttamente applicato in fase di acquisto.