ENEL ENI truffa contatori PoliziaNessuno pensa che la Polizia possa irrompere in casa per un controllo a sorpresa dei contatori energia. Eppure questo è quello che potrebbe succedere in caso di segnalazione anonima di vicini di casa o parenti. Da presunte truffe a danno di ENEL, ENI o altre società attive nel settore elettrico e del gas emergono guai seri.

Dopo aver scoperto che è possibile ottenere bollette Gratis tante persone hanno adottato un trucco per ingannare i sistemi che contano i KW di energia prelevati e consumati dalla rete dei provider. Uno stratagemma che può costare pesanti ammende amministrative e conseguenze penali piuttosto importanti. Si arriva alla reclusione ma molti fanno orecchie da mercante e continuano a frodare le compagnie grazie ad un semplice magnete. In questo modo gli oneri si riducono in modo drastico. Ecco quanto successo in Italia durante una perquisizione.

 

Polizia bussa alla tua porta: dobbiamo controllare i contatori ENEL ed ENI

Troppi sospetti, vicini infastiditi e condomini preoccupati da potenziali ripercussioni sulla loro fedina penale. Sono queste le situazioni che possono portare ad una segnalazione alle autorità per contatori modificati. Stando ad alcune informazioni aggiornate, i sistemi digitali preposti al conteggio dell’energia usata possono essere alterati con l’uso di una calamita inserita vicino al dispositivo. Questa altera l’elettronica interna facendo risultare il conto meno salato del previsto.

Questa truffa è molto in voga in alcune zone del bel Paese come nei pressi della capitale, dove dopo diverse denunce portate all’attenzione della Polizia di Stato si è giunti ad alcuni arresti per frode aggravata. In loco sono state trovate anche apparecchiature professionali che si pensa possano essere state consegnate da tecnici ENEL complici della truffa.

Bisogna fare attenzione in quanto simili comportamenti vanno a danno del sistema con la conseguenza di diverse ammende pecuniarie ed una macchia indelebile nella propria fedina. Si rischia grosso per risparmiare qualche centinaio di euro quando è invece possibile adottare alcuni accorgimenti per un risparmio intelligente su Luce e Gas con anche sconti, incentivi e bonus attualmente attivi.