WhatsApp

WhatsApp ha avuto in questi mesi un potere attrattivo verso gli utenti come mai prima. Complici anche le norme restrittive sul Covid, proprio con la chat di messaggistica istantanea tanti utenti sono stati in grado di connettersi con amici, parenti o anche semplici conoscenti.

 

WhatsApp, il pericolo di questo SMS. Il credito residuo degli utenti è in pericolo

Oltre alla grande utilità, spesso e volentieri WhatsApp è legata anche ad alcuni pericoli. In associazione alla piattaforma di messaggistica istantanea, infatti, vengono condivisi anche alcuni SMS a dir poco pericolosiUn modello di questi SMS da evitare recita in maniera testuale: “Attenzione a WhatsApp! Il tuo numero non è registrato. Clicca qui per registrarlo”.

In calce a questo messaggio è presente un link. Il collegamento intertestuale rappresenta il vero pericolo per gli utenti. Il rischio per chi legge questo messaggio è quello di cadere nella trappola di un classico tentativo di phishing.

I malintenzionati che si nascondono dietro questi messaggi hanno come obiettivo l’attivazione di servizi a pagamento sugli smartphone degli utenti vittime. In maniera contestuale, tanti abbonati di TIM, Vodafone e WindTre stanno riscontrando importanti problemi con credito residuo. Spesso, in alcune circostanze il credito residuo degli utenti risulta completamente azzerato.

Oltre a questo messaggio, bisogna fare attenzione in linea generale a tutte le fake news che circolano via WhatsApp. Anche in questo periodo, infatti, continuano a girare finte informazioni legate all’epidemia di Coronavirus. Il consiglio da dare è sempre quello di eliminare in maniera tempestiva ogni messaggio criptico e ingannevole.