Come evidenziato anche nelle precedenti giornate, non sono di certo mancate le rimodulazioni dei prezzi di TIM in questa stagione estiva. Il provider italiano ha certamente modificato meno i costi delle sue tariffe rispetto al passato, ma allo stesso tempo ha introdotto una novità che interessa davvero la quasi totalità della sua platea.

 

TIM ed i costi aggiuntivi per chi ricarica dopo la scadenza della promozione

Molti clienti ancora non hanno captato, ad esempio, l’arrivo del nuovo servizio attivato in automatico da TIM, la funzione “Sempre Connesso”. Questa funzione è ora disponibile per tutti gli utenti di telefonia mobile che hanno una ricaricabile attiva e metodo di fatturazione via credito residuo.

Il funzionamento del nuovo servizio Sempre Connesso è davvero molto semplice. Alla scadenza della propria ricaricabile di riferimento, in caso di credito pari a zero, gli utenti potranno utilizzare consumi senza limiti per telefonate, messaggi ed internet al prezzo di 0,90 centesimi.

Le soglie no limits saranno atti e per un giorno intero dal momento del mancato rinnovo della ricaricabile. In caso di mancato credito residuo anche per il secondo giorno, scatterà una nuova 24 ore di consumi illimitati sempre al costo di 0,90 centesimi. Solo dopo due giorni, il traffico in uscita sarà interrotto. Il massimo di debito accumulato dai clienti sarà quindi pari a 1,80 euro. Ovviamente il debito sarà poi detratto da TIM alla prima ricarica utile.

Sempre Connesso è stato attivato, come da logica, in automatico per chi effettua pagamenti con credito residuo. La funzione non interessa gli utenti con funzione di Ricarica Automatica.