Cie ID carta identità elettronicaCIE ID è il nome di una nuova applicazione per dispositivi Android ed iOS realizzata dalla Zecca di Stato con il patrocinio del Ministero dell’Interno. Serve per trasferire la carta di identità sul telefono in modo tale da semplificare le procedure di riconoscimento ed accesso ai pubblici servizi dell’amministrazione nazionale.

Gli utenti che scaricano la nuova app gratuita hanno la necessità di attivare il sistema di comunicazione NFC attraverso cui avviene il trasferimento della carta di identità elettronica in formato digitale. Non c’è nulla da pagare con un vantaggio davvero incredibile per tutti. Scopriamo in cosa consiste e quanto è sicura.

 

Carta di identità digitale su smartphone grazie all’app CIE ID

Le ultime novità sulle procedure documentali passano per la gestione su dispositivi mobili. Grazie ai nuovi protocolli di sicurezza le funzionalità risultano accessibili per gli utenti Apple e del robottino verde. A monte di tutto esiste un data center centralizzato protetto con sofisticati algoritmi di sicurezza. Certificati aggiornati, firewall e contromisure di sicurezza sono predisposte per un utilizzo hack-free delle piattaforme.

Il cliente può quindi associare in sicurezza la sua CIE con un ID personale da usare su richiesta per i servizi della Pubblica Amministrazione. Il processo di digitalizzazione massiva dei documenti è così iniziato, tanto che anche Apple sembra interessata al progetto.

Ultimamente, infatti, la casa madre di Cupertino ha dato vita ad una serie di brevetti per la concessione del Passaporto Digitale basato su una nuova architettura hardware e software dedicata.

Non è difficile pensare che grazie a questa spinta si possa arrivare ad avere il controllo totale dei documenti tramite telefonino. Con ogni probabilità toccherà anche a Patente e Tessera Sanitaria. Lo scopriremo nei prossimi mesi. Voi cosa ne pensate in merito? Spazio ai commenti.

FONTElibero
Articolo precedenteAfter Life, Sex Education, Peaky Blinders: arrivano nuovi indizi
Articolo successivoBonus auto: come ottenere le incentivazioni con la rottamazione
Avatar
Da sempre affascinata ed appassionata di ITC e nuove tecnologie. Opera nel campo della domotica e cura gli aspetti tecnici nel mondo dei PC e del mobile communication ormai da oltre un ventennio. Aperta al cambiamento e ferma sostenitrice del progresso tecnologico in ogni sua forma. Crede nel fatto che l'informazione sia il paradigma del potere ed ha fatto delle sue grandi passioni giovanili un lavoro a tempo pieno.