aereiNonostante la pandemia di Coronavirus abbia in ginocchio vari settori dell’economia mondiale, il mercato dei viaggi e dei voli aerei sembra essere in continua crescita. La sicurezza di questi mezzi di trasporto fa la differenza in questo senso e il loro futuro potrebbe essere luminoso.

 

 

Aerei: il futuro dei velivoli potrebbe essere davvero interessante

Vari sono i punti di forza che verranno sfruttati per gli aerei del futuro, tra questi abbiamo sicuramente il fattore dei materiali e dei consumi. A quanto pare, gli aerei in futuro saranno costruiti in SMA (shape memory alloys) con dei materiali compositi in fibra di carbonio che avranno la capacità di ripararsi autonomamente. Le compagnie aeree Boeing e Airbus sono già a lavoro per implementare questi materiali. Di tutto ciò ne gioverà in particolar modo l’ambiente tagliando il 75% di ossidi di azoto e il 70% di carburante in meno.

Il secondo punto di forza su cui verranno costruiti i prossimi aerei sarà l’elettrico. Infatti, easyJet sta cercando di dar vita ad un progetto riguardante i prossimi velivoli basandosi sull’elettricità. Molti sperano che tra dieci anni si possa volare a batterie. Per stare su un qualcosa di più attuale e concreto, c’è un progetto molto interessante che mette insieme Airbus, Rolls-Royce e Siemens che si dedica allo sviluppo di un aereo ibrido. Il concetto è stato ripreso dalle navi dove, già da molto tempo, le eliche sono mosse da motori elettrici.

Il terzo punto di forza sarà il rinnovamento dei voli lussuosi e delle tariffe economy. Chi vola nel lusso avrà ancora più lusso a sua disposizione, chi invece vuole viaggiare in economia, i prezzi saranno ulteriormente abbassati e ci saranno delle offerte davvero strepitose da numerose compagnie con delle agevolazioni anche per quanto riguarda i bagagli da poter portare gratuitamente.

 

Ci sarà l’inserimento a bordo di Wi-Fi con tanto di collegamento a Netflix

Altro tassello fondamentale sarà il Wi-Fi a bordo. In molti aerei questa opzione non c’è, infatti sembra essere ancora poco diffusa, soprattutto in Europa. Per le compagnie low-cost purtroppo avere questa opzione sembra essere davvero un miraggio. Secondo alcune stime, entro il 2025 più del 50% dei velivoli commerciali avrà la sua personalissima connessione Wi-Fi a bordo.

Inoltre, insieme al Wi-Fi, anche Netflix sembra voler salire a bordo degli aerei. Probabilmente verrà concesso l’utilizzo della piattaforma streaming con un basso consumo di banda. Di conseguenza, ci sarà anche un montaggio di display su molti aerei. In America solo due sono le compagnie che hanno questa opzione disponibile, ossia JetBlue e Virgin America.

Ultima, ma non per importanza, potrebbe essere la sostituzione di steward e hostess. Infatti, ci potrebbe essere una robotizzazione che potrebbe definitivamente togliere lavoro a queste due figure sempre presenti nel mondo dei viaggi in aereo. Potrebbero essere utili per distribuire pasti, bevande e gadget ai passeggeri, per poi essere anche in grado di raccogliere i rifiuti verso la fine del volo.