Nelle scorse ore, la casa del noto social network azzurro, Twitter, ha rilasciato un nuovo importante aggiornamento per tutti i dispositivi Apple. L’aggiornamento in questione ha portato però brutte notizie per moltissimi utenti.

La nuova versione rilasciata dell’applicazione, non supporta più i dispositivi dotati del sistema operativo iOS 11 e precedenti. Ovviamente ci saranno delle conseguenze che non faranno piacere agli utenti. Ecco i dettagli.

 

Twitter non supporterà più i dispositivi Apple con iOS 11 e precedenti

Twitter ha recentemente deciso di restringere il numero di dispositivi che possono accendere all’ultima versione del software. Da ora in poi, infatti, tutti coloro che vorranno aggiornare il social network dell’uccellino dovranno avere installato sul proprio iPhone almeno iOS 12. Questa scelta è stata come un fulmine a ciel sereno per la maggior parte degli utenti, che non ne sapevano nulla proprio fino al momento del rilascio.

Chi ha dispositivi che non supportano iOS 12 o iOS 13, però, non devono disperare. Questi, infatti, potranno ancora continuare ad utilizzare le versioni vecchie dell’app per sfruttare la stragrande maggioranza delle feature. All’interno di un comunicato stampa l’azienda non ha però comunicato quando smetterà di fornire il totale supporto a questi dispositivi. Al momento la domanda degli utenti è una sola: Come mai ha scelto di escludere alcuni dispositivi?.

Molto probabilmente la causa risiede nelle nuove feature introdotte nelle scorse settimane. Se avete un iPhone che supporta le ultime versioni di iOS, vi consigliamo vivamente di effettuare l’upgrade il prima possibile. Solo in questo modo avrete la certezza di poter scaricare tutte le ultime versioni delle vostre app preferite. Vi aggiorneremo non appena avremo notizie più concrete.