Mutui addio-ecco

Dire addio alle rate del mutuo è il sogno segreto di molti italiani per i quali questa spesa periodica è spesso insostenibile. Un’ipotesi remota che tuttavia non è poi così irrealizzabile se si pensa a quanto accaduto in Canada qualche tempo fa. È ciò che è successo ai correntisti di una banca statunitense che ha deciso di chiudere alcune filiali consentendo loro di dire davvero addio alle rate del mutuo stipulato.

Stiamo parlando della Chase Bank, un istituto di credito che fa parte del colosso finanziario americano JP Morgan. Si tratta di un gruppo conosciuto con filiali in tutto il mondo e diverse sedi anche in Canada. Ed è proprio qui che è accaduto ciò che nessuno si sarebbe mai aspettato. Il colosso finanziario ha infatti deciso di chiudere proprio le filiali canadesi comunicando ai correntisti l’estinzione dei propri debiti. Ma è davvero possibile?

Il caso canadese può ripetersi?

Per capire se si tratta di un caso isolato o meno bisogna prima capire come sia andata davvero la faccenda. Nel 2018, le filiali della Chase Bank in Canada sono state chiuse e hanno smesso di erogare credito cercando poi di cedere le proprie attività finanziarie ad un altro istituto. In mancanza di un accordo però JP Morgan ha deciso di chiudere le sedi interessate sospendendo tutti i debiti che i correntisti avevano con la banca. Ottenere l’estinzione del mutuo senza averlo finito di pagare è possibile anche in Italia?

Anche nel nostro Paese esistono istituti di credito di altre nazionalità ed una situazione di questo tipo potrebbe capitare seppur raramente. Normalmente quando una banca internazionale decide di chiudere le proprie sedi all’estero deve poter trovare un altro istituto che ne assorbe i crediti acquistandoli. Si tratta di un’operazione finanziaria molto comune ma che potrebbe non avere successo. Per questa ragione, in mancanza di una banca che subentra al posto di quella che sta per chiudere, quest’ultima potrebbe trovare più conveniente stralciare i debiti dei propri clienti.