huawei-samsung-collaborare-smartphone-5g

Huawei si trova attualmente in difficoltà. Non si parla tanto di profitti o di scarse vendite per quanto riguarda gli smartphone o le reti di telecomunicazioni, ma si parla di un futuro ben poco roseo. Il colosso cinese potrà trovarsi presto in difficoltà per quanto riguarda la produzione di processori, ma potrebbe arrivare in soccorso Samsung.

Apparentemente i due colossi sembrano intenzionati a dare vita a un accordo mai visto in precedenza. La compagnia sudcoreana potrebbe aiutare quella cinese a produrre chip dedicati al 5G, ma non agli smartphone bensì proprio alla rete in sé. In sostanza vuole aiutare quello che fino a poco tempo fa era il vero punto nevralgico di Huawei, la sua forza, il settore delle telecomunicazioni.

In cambio di cosa però? Sembra secondo alcune fonti, Samsung in cambio riceverebbe una quota del mercato degli smartphone appartenuta in precedenza, allo stato attuale quindi, proprio a Huawei. Un modo per rafforzare la sua posizione da leader mondiale ed evitare un pericolo di sorpasso per altri anni.

 

Huawei e Samsung: uniti per superare il blocco degli Stati Uniti

Samsung possiede la seconda fonderia più grande del mondo quindi potrebbe tranquillamente fornire tutto il necessario a Huawei, anche a livello di tecnologia all’avanguardia. Quest’ultima deve mantenere i contratti stipulati nell’ultimo periodo e per questo servono un gran numero di processori.

Detto questo, ancora due punti sono molti confusi. Il primo riguarda la cessione di una quota di mercato che non è chiaro come dovrebbe avvenire. La seconda è l’eventuale risposta degli Stati Uniti a una collaborazione del genere. La Corea del Sud è alleata degli USA quindi pensare ritorsioni non è semplice.