blank

Nvidia è prossima all’introduzione della sua nuova gamma di schede grafiche dedicate al gaming, infatti a fare da successore alle tanto amate Nvidia RTX serie 2000 arriveranno le nuove RTX 3000, le quali introdurranno una nuova architettura progettuale definita ampere la quale, grazie al processo produttivo a 7nm, consentirà un ampio margine di aumento del numero di transistor.

Questo aumento di transistor ovviamente si tradurrà sostanzialmente in un incremento di ogni tipologia di unità di elaborazione, in particolare i CUDA Cores, i Tensor Core e i Cores RT, dedicati precisamente al calcolo grafico e alla gestione del Ray Tracing e dei compiti di intelligenza artificiale.

La RTX 3080 finalmente spunta in rete

A quanto pare quella che sarà la GPU da gaming di punta di casa Nvidia è stata paparazzata e messa online su internet, ovviamente non c’è certezza che si tratti della reale scheda video che presto verrà presentata dall’azienda californiana, però lo scatto ci consente degli spunti interessanti.

Osservando l’immagine si può ben vedere un design molto rinnovato e discostante dalle precedenti generazioni di GPU, infatti qui vediamo un composizione multi lamellare, con numerose lamelle metalliche, le quali ovviamente oltre alla semplice valenza visiva, di sicuro esercitano una funzione dissipativa nei confronti del calore.

Analizzando questo dato però, risulta effettivamente una forte coerenza con quella che sarà l’architettura ampere, dal momento che questa nuova tecnologia offre si delle prestazioni elevatissime, ma di contro soffre di consumi elevati, i quali ovviamente si traducono in maggiore calore, il quale giustificherebbe questo nuovo design multi lamellare.

Ovviamente non si tratta di notizie certe, ma solo di supposizioni, per avere delle news ufficiali dovremo attendere la presentazione ufficiale, che sicuramente non tarderà ad arrivare dal momento che Nvidia ha già presentato al sua scheda dedicata all’editing, l’anello mancante è appunto il gaming.