mantello invisibilità

Harry Potter esce dai libri di J.K. Rowling con il suo mantello dell’invisibilità grazie all’intuizione di un’azienda hi-tech canadese chiamata Hyperstealth Biotechnology. I ricercatori hanno sviluppato uno speciale pannello in grado di occultare qualsiasi oggetto e rendere gli uomini invisibili. Il “mantello” si chiama Quantum Stealth e la società si è ispirata alla tecnologia utilizzata nelle uniformi mimetiche dei corpi militari.

Nulla di magico, ma gli effetti sono così strabilianti che ricordano il fantastico mantello visto nella saga di Harry Potter. In realtà si tratta di fisica dei materiali, poiché il pannello è un composito di strati sovrapposti in maniera asimmetrica sottili come la carta. Riesce a nascondere ogni oggetto o persona che vi si ponga dietro perché in grado di deviare la luce.

 

Il mantello dell’invisibilità esiste davvero: altro che Harry Potter

Infatti è la luce il segreto di tutto, come da questa onda di fotoni dipende tutto ciò che vediamo. Secondo Hyperstealth Biotechnology, qualunque tipo di luce può essere deviata, da quella nello spettro visibile agli infrarossi, ma il materiale agirà sempre ingannando la vista dell’osservatore e anche i comuni sistemi di scansionamento elettronico.

Per dimostrare come rendere oggetti e uomini invisibili tramite l’applicazione del Quantum Stealth, la società canadese ha rilasciato più di 100 minuti di filmati sul suo sito ufficiale mettendo in chiaro che la loro invenzione cambierà il futuro delle tattiche militari.

Nei video viene dimostrato come nascondere qualsiasi oggetto posizionando un foglio di materiale sopra o davanti a esso, mentre l’azienda riferisce che anche un uomo che vi passa dietro non solo scompare alla vista ma è invisibile ai rilevatori termograficiCome spiega Guy Cramer, CEO di HyperStealth, il materiale è brevettato e pronto per il mercato:”mi aspetto che tra meno di un anno vedremo le prime applicazioni pratiche.