microsoft-supercomputer-intelligenza-artificiale

Nella mattina di oggi, Microsoft ha fatto un annuncio particolare, la realizzazione di un nuovo supercomputer in collaborazione con OpenAI. Allo stato attuale delle cose, questo computer è il quinto più potente al mondo. Qual è il suo scopo? Fornire un modello di intelligenza artificiale per la piattaforma cloud Azure.

Il supercomputer presenta la bellezza di 285.000 core di CPU e ben 10.000 core di GPU. Ogni singola scheda video è dotato di un sistema con larghezza di banda di rete da 400 Gbps. Come detto, l’obiettivo principale sarà fornire l’accesso a più persone una tecnologia di Intelligenza Artificiale.

Un sistema molto diverso rispetto a quello che si vede normalmente quando si parla di supercomputer. Niente calcoli complessi per decifrare equazioni complicate o simulazioni di esplosioni atomiche. La speranza di Microsoft e di OpenAI è di migliorare le IA per tutti.

 

Il nuovo mostro di Microsoft

La cosa eccitante di questi modelli è l’ampiezza delle cose che sono consentite. Si tratta di essere in grado di fare un centinaio di cose interessanti nell’elaborazione del linguaggio naturale contemporaneamente e un centinaio di cose eccitanti nella visione artificiale, e quando inizi a vedere combinazioni di questi domini percettivi, avrai nuove applicazioni che sono difficili persino immaginare adesso. Ormai la maggior parte delle persone comprende intuitivamente come i personal computer siano una piattaforma: ne acquisti una e non è come se tutto ciò che il computer dovesse mai fare fosse integrato nel dispositivo quando lo tiri fuori dalla scatola. Questo è esattamente ciò che intendiamo quando diciamo che l’IA sta diventando una piattaforma.”