bollo autoIl bollo auto ed il canone Rai non verranno in nessun modo aboliti nel corso del 2020, questa è la novità principale che ha gettato letteralmente nello sconforto i tantissimi consumatori che a loro modo speravano di poter risparmiare sulle tasse da versare.

La maggior parte delle notizie che quotidianamente circolano in rete sono comunque tutt’altro che veritiere, l’utente deve assolutamente prestare attenzione alle cosiddette fake news, condivisioni di “verità” ben lontane dalla realtà, create appositamente per illudere e per attrarre i consumatori verso specifici siti internet.

Se avevate letto dell’abolizione di bollo auto canone Rai, sappiate che siete caduti nel “tranello”, a tutti gli effetti le due imposte non verranno risolte né quest’anno, né mai.

 

Canone Rai e Bollo auto: l’addio non si farà

La motivazione che si cela dietro il tutto è più realistica di quanto potreste immaginare, ruota attorno all’economia dello Stato. Già prima del Coronavirus, infatti, l’Italia non navigava in salde acque economiche, il debito pubblico continuava a crescere, ed il rischio era di incappare presto in multe dall’Unione Europea o addirittura nel temutissimo aumento dell’IVA.

Considerando oggi tutti gli sforzi economici delle casse statali per “aiutare” i contribuenti a superare il momento difficile, è inimmaginabile anche solo pensare che lo Stato si possa privare di 7,5 miliardi di euro di introiti garantiti da bollo auto e canone Rai.

Gli unici che potranno richiedere l’esenzione da quest’ultimo sono gli over 75 e coloro che hanno dichiarato un reddito inferiore ai 7000 euro. Questa non si attiverà in automatico, ma sarà necessario presentare richiesta direttamente presso gli sportelli dell’Agenzia delle Entrate (né comunque sarà retroattiva).