blankL’ingegnere e YouTuber Shane Wighton ha realizzato un canestro da basket che utilizza Microsoft Kinect al fine di costruire un canestro con riconoscimento facciale. Sarà impossibile mancare il bersaglio.

Sul canale YouTube Stuff Made Here, Wighton spiega che il tabellone monitora le informazioni nella stanza, inclusa la palla e la sua traiettoria. Con queste informazioni, il tabellone può calcolare come muoversi per garantire che la palla entri nel telaio. Dato che ci sono solo 600 millisecondi (un millesimo di secondo) tra quando la palla viene lanciata e quando colpisce il tabellone, i calcoli devono essere effettuati in un tempo  breve. Pertanto, Wighton ha affermato che, durante la progettazione, ha dovuto dare priorità al movimento rapido.

Il canestro con riconoscimento facciale che non sbaglia mai un tiro, presentato su Youtube dal celebre Wighton

Deve essere tutto piuttosto leggero, a causa della forza richiesta per eseguire movimenti rapidi. Wighton ha dichiarato di aver inserito un quinto della potenza. Le difficoltà sono state tuttavia riscontrate quando Kinect – introdotto come controller di rilevamento del movimento per la console Xbox nel 2010 e la cui fine è giunta nel 2018 – ha trovato difficile distinguere una palla dalla testa di Wighton. Ma le capacità di riconoscimento facciale della periferica della console hanno consentito di programmarlo in modo da ottenere sempre una ripresa perfetta. E dunque un tiro quasi perfetto il più delle volte.

Wighton afferma di non essere l’unico a costruire sistemi come questo. Fa riferimento a Mark Rover, un altro YouTuber che ha realizzato qualcosa di simile circa tre anni fa, nel 2017. Sono idee sicuramente controverse per alcuni ma che potrebbero aiutare a sviluppare e progettare meccanismi differenti e modalità di gioco diverse.