toyota

A quanto pare il settore automobilistico sembra non avere pace. Lo scorso anno è stato vittima di alcuni scandali, i quali hanno portato ad un inevitabile periodo di crisi. Su 700.000 vetture di Renault e Ford, sono stati riscontrati dei guasti molto importanti. Ovviamente è doveroso specificare che gli automobilisti hanno dovuto spendere fior di soldi per aggiustare le loro automobili.

I guasti alle automobili si sono palesati anche quest’anno. I guai riguardano soprattutto due aziende automobilistiche giapponesi, ovvero Honda e Toyota.

 

Anche due aziende giapponesi Toyota e Honda sono finite nell’occhio del ciclone

Grazie a test effettuati a tappeto su alcuni veicoli Toyota, sono stati rilevati dei malfunzionamento per quanto riguarda l’Airbag. Una strana interferenza elettrica nei veicoli può portare l’airbag a bloccarsi all’interno della sua scocca. I veicoli interessanti in questo momento sono:

  • Avalon, ibride e non, immatricolate tra il 2012 e il 2018
  • Corolla immatricolate nel periodo compreso tra il 2011 e il 2019
  • Matrix immatricolate tra il 2011 e il 2013

Fortunatamente sembra che l’azienda sia corsa ai ripari montando un filtro anti-interferenza che risolverebbe il guasto.

Anche Honda a quanto pare sembra avere dei problemi piuttosto gravi.

Un livello di pressione anomalo all’interno delle scocca metallica che contiene l’Airbag purtroppo crea problemi non di poco conto all’interno di molte autovetture. Il rischio principale è uno: l’esplosione improvvisa di tale scocca. I modelli che hanno questo problema sono:

  • Accord immatricolate tra il 1998 ed il 2000
  • Civic immatricolate tra il 1996 ed il 2000
  • CR-V immatricolate tra il 1997 ed il 2001
  • Odyssey immatricolate tra il 1998 ed il 2001
  • EV Plus immatricolate tra il 1997 ed il 1998.

Per Renault invece i problemi non riguardano l’Airbag, bensì una perdita anomala di olio dagli ingranaggi. Per Ford invece, i sensori batteria potrebbero non segnalare un eventuale perdita di acido. Così facendo, si potrebbe rischiare un incendio. Qui c’è l’elenco delle vetture che hanno questi problemi.