After Life, Sex Education, Peaky Blinders-netflix

Netflix è ormai nota per le sue innumerevoli serie televisive super seguite e gli utenti non aspettano altro che un aggiornamento del catalogo per guardare le nuove stagioni di alcune fiction in particolare: Sex Education, After Life e Peaky Blinders.

Finalmente ci sono delle novità a riguardo e gli utenti non aspettano altro di passare il loro tempo di quarantena guardando le nuove vicende che coinvolgono i personaggi. Ecco quali sono le novità.

Sex Education, After Life e Peaky Blinders: ecco quali sono le novità in arrivo

La serie televisiva britannica After Life sviluppata da Ricky Gervais si basa sul Black Humor incentrandosi sulle vicende di un personaggio e sui suoi cambiamenti psichici in seguito alla morte della moglie. La piattaforma di streaming online Netflix ha aggiornato il suo catalogo qualche settimana fa per introdurre la tanto e attesa seconda stagione, ma moltissimi utenti hanno già divorato tutti gli episodi visto l’immenso tempo libero a disposizione a causa del Covid -19. Per quanto riguarda la terza stagione è ancora troppo presto per parlare, difatti, neanche l’ideatore della fiction si è ancora pronunciato in merito.

Un’altra serie televisiva molto apprezzata e che ha superato tantissime aspettative è Sex Education. Serie tv britannica sviluppata da Laurie Nunn che racconta le vicende di alcuni ragazzi del liceo che decidono di avviare una consulenza sessuale. Sono disponibili due stagioni e la terza stagione è in produzione, ma momentaneamente questa serie televisiva è sospesa, come tante altre, a causa del Coronavirus. La terza stagione potrebbe arrivare nel corso dell’anno prossimo.

L’attesa è tanta anche per la sesta stagione di Peaky Blinders, la serie televisiva britannica dalla trama originale ambientata dopo la prima guerra mondiale che racconta le vicende di una banda britannica. Non si conosce ancora la data ufficiale dell’uscita, ma secondo alcune dichiarazioni sarà molto incentrata sulla psiche del personaggio principale Thomas Shelby.