Facebook ha lanciato una nuova applicazione: si chiama Hobbi, e più che essere un Social si propone come uno strumento per organizzare i propri progetti e monitorare i progressi compiuti nel tempo.

Si tratta di un’app pensata per i creativi, per gli hobbisti, appunto (il nome stesso dell’applicazione – Hobbi – fa riferimento agli hobby) e di Social non ha proprio nulla. Non è possibile aggiungere o seguire altri utenti, non è possibile commentare o lasciare un Mi Piace alle creazioni pubblicate dalla community, dal momento in cui non esiste una vera e propria comunità in Hobbi.

Tutto ruota attorno alla possibilità di creare delle collezioni tematiche sui propri progetti (come cucina, giardinaggio, arredamento, arte, cucito, ecc), organizzando foto e video che documentano le proprie creazioni ed i propri hobby, e poter in questo modo monitorare i progressi compiuti nel tempo, semplicemente confrontando i risultati ottenuti. Le raccolte create su Hobbi possono poi essere condivise, esternamente, con gli amici, inoltrando i progetti realizzati sulle app di messaggistica compatibili.

Hobbi, Facebook si è davvero ispirato a Pinterest per la creazione di questa app?

Hobbi può essere considerato una sorta di Pinterest di Facebook, anche se con molte limitazioni: entrambe le piattaforme, infatti, permettono di raccogliere ed organizzare immagini in collezioni tematiche. Pinterest, però, oltre che essere un luogo in cui le persone lasciano ispirare dalle creazioni degli altri utenti, incorpora le pratiche più comuni dei Social Network.

Hobbi è stato progettato dall’NPE Team, il gruppo di Facebook che lavora su progetti sperimentali. Il gruppo ha già lanciato altre tre app in passato: Whale, per creare meme; Bump, una piattaforma di messaggistica per gli studenti basata sulla posizione; ed Aux, per condividere le tracce musicali create. Per il momento, Hobbi è disponibile esclusivamente per i dispositivi Apple in Spagna, Belgio, Ucraina, Colombia e Stati Uniti d’America. Non è ancora ben chiaro se l’app sarà in futuro rilasciata anche in altri mercati.