Apple TV+

La nuova piattaforma Apple TV+, secondo le ultime indiscrezioni, starebbe per lanciare ben 3 nuovi contenuti originali, in modo da ampliare la propria offerta di produzioni della casa.

Questi nuovi contenuti debutteranno nelle prossime settimane e, nel frattempo, l’azienda prosegue con il proprio contenzioso legale contro Servant, la serie di M. Night Shyamalan, denunciata per plagio. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Apple TV+: in arrivo 3 produzioni originali

Iniziamo subito con i contenuti originali che sbarcheranno nelle prossime settimane. Troveremo Beastie Boys Story, che sarà un documentario diretto dal leggendario Spike Jonze, che racconterà la storia dell’altrettanto leggendaria band rap degli Stati Uniti. Due ex membri della band, quali Mike Diamond e Adam Horovitz, sono molto coinvolti nel progetto. Sarà disponibile sulla piattaforma a partire dal 3 aprile 2020.

Troviamo poi Central Park, serie animata che racconterà la storia di una famiglia di custodi della famosa area verde di New York. Tra gli attori che presteranno le proprie voci troviamo Josh Gad, Leslie Odom Junior, Tituss Burgess, Kristen Bell, Stanley Tucci, Daveed Diggs e Kathryn Hahn. Infine arriverà anche Home, una docuserie che andrà ad esplorare le case più innovative del mondo, raccontando le storie di chi le ha progettate e successivamente costruite.

Passiamo poi alla denuncia contro Servant, che arriva direttamente da Francesca Gregorini, regista e sceneggiatrice del film La verità su Emanuel, film uscito nel 2013. L’accusa è che la serie nominata precedentemente, abbia un linguaggio cinematografico, un tema e un’impostazione troppo simile al proprio film. Come di consueto, la Gregorini ha richiesto un indennizzo economico, una parte dei profitti ottenuti da Servant e anche il blocco della distribuzione del contenuto.