Smartphone

In rete ci sono innumerevoli notizie inerenti a qualsiasi tipo di argomento, ma ad attirare l’attenzione di tantissimi utenti è una notizia riguardante la carica dello smartphone di notte. Secondo quanto dice il web, caricare il proprio dispositivo di notte è nocivo per il dispositivo stesso e per il corpo umano se caricato vicino il proprio letto.

Caricare lo smartphone di notte non è del tutto nocivo: eccovi svelati i dettagli a riguardo

Secondo quanto dicono le notizie a riguardo, caricare lo smartphone di notte è nocivo per lo smartphone stesso perché è costretto ad effettuare delle mini ricariche anche dopo aver raggiunto il 100%. Questo processo, a lungo andare, potrebbe essere la causa principale di una batteria bruciata.

In realtà non è proprio così. Gran parte dei dispositivi mobili attualmente in commercio sono venduti con dei caricabatteria capaci di individuare il livello massimo della batteria e bloccare la carica anche se lo smartphone è collegato alla corrente elettrica.

L’altra notizia, invece, riguarda caricare lo smartphone durante la notte vicino il proprio letto. La preoccupazione di tantissimi utenti riguarda le onde elettromagnetiche che il corpo umano può assorbire durante tutta la notte. Purtroppo, questa notizia è veritiera. Si sconsiglia, infatti, di non caricare il proprio smartphone di notte vicino al proprio letto poiché il proprio corpo automaticamente assorbe le radiazioni che il dispositivo rilascia.

Se è estremamente necessario caricarlo vicino il proprio letto è bene inserire la modalità aerea o spegnerlo completamente. Così facendo, la quantità di radiazioni assorbita sarà molto bassa.