IPTV: Sky e DAZN quasi gratis ma le multe distruggono gli utenti

La solita pirateria ha trovato ormai da diversi anni il suo baluardo migliore nell’IPTV, piattaforma che presa singolarmente sarebbe anche legale. Questa infatti nasce per riprodurre qualsiasi contenuto mediante lo streaming via Internet, ma negli ultimi anni è stata utilizzata proprio a scopo pirata.

Tutte le piattaforme a pagamento della tv sono riprodotte proprio mediante questo escamotage, il quale permette agli utenti di risparmiare centinaia di euro all’anno. Ora come ora non ci sono utenti che non amino questo metodo di trasmissione, il quale ha ricevuto tempo fa una brutta batosta. Infatti la Guardia di Finanza è arrivata ai server, annientandoli ma non debellandoli completamente. Infatti i nuovi codici d’accesso sono stati ridistribuiti al pubblico che ora dunque crede di essere al sicuro. In questo momento infatti tutti sono di nuovo connessi anche se la situazione potrebbe degenerare per le problematiche con la legge.

Per avere anche le migliori offerte da parte di Amazon con tanti codici sconto ogni giorno, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: gli utenti stanno rischiando tantissimo senza accorgersene, siete sicuri che ne valga ancora la pena?

Con l’IPTV il risparmio è davvero enorme ma attualmente ci sono varie problematiche che possono portare tutti a venire allo scoperto. Infatti la legge sta scovando man mano tutti coloro che usano il noto sistema illegale, comminando multe a ripetizione.

Queste risultano inoltre molto esose, dal momento che si parte da 2000 fino ad arrivare a 25.000 euro. Ovviamente tutti gli utenti non ne sono a conoscenza, ma ben presto potrebbero ritrovarsi nel sacco.