Il 6G, ha già un futuro assolutamente brillante. Il 5G è sicuramente la base per la comunicazione del futuro ma la tecnologia vuole già spingersi ancora più in la, per andare a superate tutti quei limiti che derivano solamente dalla sperimentazione. La battaglia quindi tra l’attuale 5G e il futuro 6G è già in atto.

6G: la nuova connessione che fa tremare il 5G di Tim, Win, Tre e Vodafone

E’ appena sbarcato tra di noi, molte marche hanno già lanciato modelli con questa caratteristica. Molti sono stati i pregiudizi su di essa? Ma di che cosa stiamo parlando? Ovviamente del 5G. Essa è caratterizzata da peculiarità assolutamente innovative come il suo uso nella comunicazione maggiorata nella banda larga ma soprattutto aumenta la comunicazione con l’intelligenza artificiale che aumenta le performance di tutti i nostri device.

Ma la connessione 5G già trema al pensiero che è in cantiere il suo successore. Il 6G sembra essere il vero futuro. La Germania sembra essersi accorta di questo salto generazionale di connessione per cui è stato pubblicato uno studio il quale sostiene che esistono molti limiti tecnici del 5G, infatti il 6G è semplicemente da considerare un 5G più avanzato in cui vengono messe le mani solamente sui difetti, derivanti semplicemente dalla sperimentazione, difetti che stono in tutti gli ambiti della tecnologia.

Sicuramente i punti caldi del 5G, da denotare assolutamente sono la larghezza di banda e sicuramente la multi connessione, per cui tanti device possono connettersi ad una sola e singola antenna.

Il 6G si differenzia, andando a battere il 5G per le seguenti caratteristiche: il 6G permetterà di far viaggiare algoritmi più pesanti in maniera molto più veloce, che saranno anche in grado di comunicare in maniera autonoma tra di loro, trovando in pochissimo tempo, soluzioni a bug di server.