Aumenti operatori telefonici a partire dal 2020: le ultime novità

Sempre più spesso gli utenti lamentano situazioni spiacevoli avvenute con la propria compagnia di riferimento. I tanti operatori telefonici che sono presenti sul territorio nazionale devono infatti essere sempre pronte a gestire con efficacia le problematiche impreviste che possono accorrere, come il down improvviso del segnale.

Sembra infatti inaudito che, in un periodo in cui si parla di 5G e di ultra-velocità, possano capire dei down della rete o dei picchi di segnali incredibili. Gli utenti allora, disperati, tempestano di telefonate e email il servizio clienti della compagnia di riferimento. Ma qual è la società che ha subito più crolli del segnale nell’arco del 2019?

A darci una risposta è il sito che raccoglie tutte le problematiche: stiamo parlando di DownDetector, il portale che si occupa di analizzare e studiare i case history relativi alla qualità telefonica degli operatori. Scopriamo insieme cosa è emerso dall’indagine sull’anno corrente.

DownDetector ha individuato gli operatori telefonici di riferimento più colpiti dai down della rete

Visitando il sito si possono certamente scoprire tutte le statistiche relative alla gestione della rete da parte delle singole società. Utilissima e apprezzatissima inoltre, è l’area riservata ai commenti nella parte sottostante del portale, dove i navigatori del Web possono chiedere informazioni e prenderne di nuove.

Secondo l’indagine è emerso che il gestore telefonico più colpito del 2019 sia stato proprio Tim, l’operatore nazionale, seguito da Vodafone, con diverse segnalazioni all’attivo. Nonostante stiamo parlando delle due compagnie cardine per il nostro Paese, le statistiche parlano chiaro. Riusciranno a risolvere i crolli della rete improvvisi per il 2020?