motorola-razr-prezzo-euro

Motorola RAZR è tornato. Dopo anni, quindici, uno dei telefoni più iconici è tornato trasformato. Ha sostanzialmente saltato una generazione passando direttamente a quelli che potrebbero essere gli smartphone del futuro, quelli con display pieghevole. Lo storico marchio lo ha presentato da pochi giorni, ma era già da tempo che si sapeva che sarebbe stato annunciato al mondo. Le specifiche sono quelle che si aspettano da un dispositivo del genere, e a dire il vero anche il prezzo.

Finora si sapeva soltanto quello in dollari pensati per il mercato statunitense. Com’era facile aspettarsi, fare una semplice conversione non sarebbe stato corretto e di fatti il prezzo europeo sembra essere completamente slegato da quello americano. Da 1499,99 dollari si è passati a 1680 euro, molto di più. È stata fatta anche trapelare la data di arrivo, un esattamente non specifico gennaio 2020.

 

Motorola RAZR

Il processore alla base non è esattamente quello che ci si aspetterebbe. Non è un top di gamma ne in senso generale, ne neanche della propria serie di appartenenza. Si tratta di uno Snapdragon 710 di casa Qualcomm il quale andrà ad alimentare due display. Quello più piccolo esterno, un pannello OLED da 2,7 pollici da appena 800 x 600 come risoluzione, e quello più grande interno, un OLED da 6,2 pollici con risoluzione 2142 x 876.

Presenta 6 GB di RAM e 128 GB di spazio d’archiviazione interno. La batteria è da 2510 mAh e supporta una tecnologia di ricarica rapida da 15 W. Per quanto riguarda il comparto fotografico, all’esterno c’è un unico obiettivo da 16 MP e all’interno uno da 5 MP. Sostanzialmente sono specifiche ben lontane da un top di gamma, ma sul design non c’è niente da dire.