SIM clonate e conti azzerati agli utenti TIM, Vodafone, Iliad e Wind Tre

Ogni giorno gli utenti devono sapere che possono essere oggetto di qualche truffa, in particolar modo trattandosi del mondo internet in generale. Quest’ultimo è connesso ad ogni smartphone e quindi a tutti coloro che lo utilizzano, causando spesso gravi problemi ad esempio anche sulle schede SIM.

Proprio durante gli ultimi mesi, soprattutto con l’estate appena passata, in tanti sono caduti in un tranello davvero incredibile. Da un po’ di tempo infatti le testimonianze dei nostri lettori ci hanno portato a conoscenza di una notizia incredibile, ovvero che diverse SIM sono state clonate da hacker esperti nel settore. Proprio in seguito alla clonazione della scheda, i truffatori riescono poi anche ad accedere all’home banking e a creare danni irreversibili.

 

SIM clonate: gli utenti di vari gestori si sono ritrovati improvvisamente senza soldi sul proprio credito residuo, sono stati derubati

Il processo è molto complesso, ma non scoraggia di certo gli hacker che riescono a fare tutto e anche a rubare soldi senza essere scoperti. Le informazioni sensibili portano Infatti al compimento della truffa e arrivano grazie ai social, dove la vittima viene individuata espiata.

Con una perfetta falsificazione dei documenti viene avviato rapidamente il processo di smarrimento della SIM, in modo da ottenere una nuova copia della stessa. Grazie a questa sarà poi possibile per i truffatori, in alcuni casi, richiedere alla banca la password per accedere al servizio di Home Banking, ovviamente dichiarando lo smarrimento. Gli operatori della filiale, riconoscendo il numero collegato al conto, non esiteranno a quel punto a fornire le info utili.