cellulari

Una posizione di importante rilevanza nella società attuale è quella degli smartphone; i consumatori sono sempre più predisposti a spendere cifre importanti per l’ultima uscita per essere sempre all’avanguardia; altre persone, invece, preferiscono spendere soldi per un cellulare di prima generazione con cui è possibile effettuare/ricevere chiamate o SMS.

Non sembra vero, ma in realtà è proprio cosi perché in tutto il mondo ci sono persone amanti del collezionismo che vogliono possedere tutti i cellulari anni ’80, ’90 e 2000 che hanno fatto la storia; difatti, oggi alcuni modelli hanno un valore economico alto perché sono definiti da collezione per le loro importanti caratteristiche.

Qualcuno sicuramente potrebbe riscuotere un bel malloppo perché molti cellulari definiti da collezione sono modelli molto venduti negli anni precedenti; per esempio, noti modelli della Nokia, Motorola, Ericsson e via dicendo.

Cellulari vintage: ecco quali sono quelli più ricercati

Iniziando con un modello che ha un valore discreto è il Nokia 3310, un dispositivo super venduto negli anni 2000; può valere anche 300,00 Euro se le condizioni del dispositivo sono ottime ed è perfettamente funzionante.

Un altro dispositivo molto ricercato è il Motorola StarTAC, il primo cellulare a conchiglia arrivato in commercio; ha un valore di circa 500,00 Euro se le sue condizioni sono ottime.

Altri tre modelli, invece, hanno un valore economico di 1.000,00 Euro: il Motorola DynaTAC 8000x (primo dispositivo portatile in commercio), iPhone 2G (primo smartphone touch screen) e il Mobira Senator (primo dispositivo in commercio).

Infine, molto ricercato è il T10 sviluppato dall’azienda telefonica Ericsson; ha un valore economico più alto di quelli elencati precedentemente perché se tenuto in ottime condizioni ha un valore economico di 2.000,00 Euro.