tariffe telefoniche rimodulazioni

Ormai è storia comune di molti utenti che quando ci si affeziona a una tariffa super vantaggiosa di TIM, Vodafone, Wind Tre o Fastweb questa viene puntualmente rimodulata con rincari davvero salati.

Fortunatamente non tutti voi siete vittime del salasso delle rimodulazioni, ma la tendenza ad aumentare tutte le tariffe c’è e, a volte, gli operatori applicano rincari davvero vergognosi che fanno scappare i clienti. Negli ultimi due anni, in particolare, i vari gestori di telefonia fissa e mobile hanno applicato una doppia rimodulazione in cambio spesso di servizi premium. Ma in questo specchietto che segue vi daremo un esempio della vergogna che siamo costretti a subire.

 

Tariffe TIM, Wind Tre, Vodafone e Fastweb rincarate fino al 40%

tariffe telefoniche rimodulate

Sul tema è intervenuto anche SOSTariffe sostenendo che:”il tema della rimodulazione è un argomento molto sensibile per tanti utenti che attivano ogni anno offerte Internet Casa o mobile. Secondo il nostro ultimo studio, queste variazioni di prezzo causando aumenti mensili che negli ultimi due anni ammontano mediamente a 2,32 euro al mese (circa 28 euro in un anno).”

Quindi come difendersi dall’avidità di TIM, Wind Tre, Vodafone e Fastweb? Cambiando provider, poiché una rimodulazione consente di liberarsi senza penali da legge e molte offerte consentono di risparmiare quasi 160 euro in un anno. Certo non sono tutte rose e fiori, visto il tempo che si spreca per cambiare gestore stando attenti a rispettare i 30 giorni per il recesso comunicato via PEC o raccomandata. In più, da quello che risparmiate dovete sottrarre subito i costi iniziali del nuovo operatore.