Netflix

Negli ultimi anni il mondo dello streaming è cresciuto a dismisura, tanto da aver spinto colossi come Apple e Disney a creare una propria piattaforma per intrattenere gli utenti. Da moltissime compagnie lo streaming è visto come il futuro, inclusa Netflix.

Moltissime compagnie come Sony, Microsoft, Google e altre hanno lanciato delle piattaforme per il game streaming. Ora anche il CEO della piattaforma Reed Hastings ha voluto commentare questa ipotesi.

 

Netflix e il game streaming, commenta Reed Hastings

Secondo le ultime indiscrezioni anche il colosso dello streaming starebbe lavorando per proporre ai propri utenti un servizio di game streaming. Reed Hastings, parlando al DealBook ha confermato che la propria azienda non ha al momento alcun piano per entrare in questo mercato, mettendo quindi a tacere qualsiasi voce a riguardo. L’obiettivo della piattaforma è in realtà quello di convincere le persone ad evitare il controller, soprattutto da quando il suo primo avversario è diventato Fortnite.

Netflix preferirebbe ovviamente vedere gli utenti passare il proprio tempo guardando serie TV, non giocando online. La piattaforma vuole solamente produrre nuove serie TV per cercare di staccare, almeno un po’ gli utenti dal gioco, e questo non significa che questo settore sia escluso dalle future idee della compagnia. I piani della piattaforma potrebbero infatti cambiare in futuro, ma per il momento vuole concentrarsi su nuovi contenuti.

Vi ricordo che negli scorsi giorni è stata lanciata la tanto attesa seconda stagione di The End of the F***ing World, in cui è stata anche introdotto un personaggio che vorrà vendicare l’uomo ucciso da James ed Alyssa. Non ci resta che recarci sulla piattaforma per scoprire come va avanti la storia dei due adolescenti scappati di casa.