whatsapp google project zero

Gli utenti Android e iOS sono in pericolo. Questo è il sunto degli esperti di sicurezza informatica di Google, i quali sostengono di aver scoperto un numerosi siti web malevoli in grado di rubare le conversazioni avvenute su Whatsapp tramite l’installazione di un virus sullo smartphone.

Il team Project Zero di Google parla di oltre 1,5 miliardi di dispositivi solo per iOS nel mondo ma, se è vero che i device Android sono oggetto dell’attacco, il numero di smartphone sarebbe forse incalcolabile e ancor più preoccupante. Si teme per Android soprattutto perché non si conosce quali OS siano oggetto di questa informazione terribile.

 

Whatsapp: milioni di chat sono a rischio attacco, conversazioni spiate

In pratica ci troviamo di fronte a uno dei più grossi attacchi hacker mai avvenuti nella storia e, oltre i dati personali degli utenti, sono proprio le chat di WhatsApp e Telegram a essere senza difese nonostante le crittografie end-to-end attive. I ricercatori hanno scoperto infatti un database che conteneva i messaggi non crittografati scambiati su WhatsApp, Hangouts e Telegram, oltre alle comunicazioni su Gmail.

Leggi anche:  WhatsApp: come trovare e leggere messaggi eliminati con un trucco speciale

Il virus è stato in grado anche di copiare i contatti salvati in rubrica, le immagini e la cronologia delle posizioni GPS dello smartphone, così come salvare tutte le password di rete memorizzate dall’utente sul device. Dati personali e conversazioni WhatsApp di migliaia di utenti che potrebbero essere finite nelle mani di hacker.

Su consiglio di Google, intanto, Apple ha rilasciato una patch per risolvere il problema. Pertanto, se avete un iPhone con un iOS tra 10 e 12, aggiornatelo immediatamente all’ultima versione disponibile.