android-auto-interfaccia

Molti automobilisti si stanno mettendo in marcia in queste ore per raggiungere le più disparate località di villeggiatura. Google ha scelto proprio questo momento per rilasciare il suo aggiornamento di Android Auto e permettere agli utilizzatori di sfruttare fin da subito le nuove funzionalità. Come sempre gli aspetti fondamentali su cui l’azienda ha voluto puntare sono la sicurezza e la facilità d’utilizzo.

Al momento il rilascio riguarda unicamente il software presente sulle autovetture, per l’applicazione dello smartphone c’è purtroppo ancora da aspettare. Andiamo quindi a vedere e commentare insieme le novità di questo aggiornamento.

Android Auto: la parola d’ordine è la semplicità

La prima cosa che salta all’occhio osservando il nuovo Android Auto è la semplicità. Tutto il launcher è stato completamente ridisegnato e ordinato per trovare con facilità le nostre applicazioni preferite. Sarà ora possibile ordinare le proprie applicazioni preferite, posizionandole nella parte alta dello schermo.

android-auto-preferiti

Sotto alla prima riga troviamo le classiche applicazioni che abbiamo installato e magari utilizziamo meno spesso. Nella barra di navigazione troviamo invece la possibilità di controllare i nostri brani e gestire l’assistente vocale. Nel caso in cui invece si stia usando Maps verranno visualizzate le indicazioni stradali, mentre noi potremo continuare ad utilizzare il sistema.

Vengono introdotti inoltre una serie di scorciatoie che prevedono l’uso dell’assistente vocale. Le applicazioni compatibili sono riconoscibili da una piccola pallina con il logo di Google Assistant. A completare il quadro ci pensa una miglior gestione del multitasking che permetterà ad esempio di visualizzare le informazioni di navigazione mentre usiamo altre applicazioni. Inoltre saranno presenti alcuni gestures esattamente come l’ultima release di Android.

android-auto-multitasking

Il sistema di intrattenimento sarà poi in grado di adattarsi ai vari schermi senza alcuna deformazione. Il layout verrà infatti gestito per occupare interamente lo spazio a disposizione e visualizzare più elementi sul display. Ovviamente non poteva mancare il tema scuro sul quale sono state introdotte una serie di personalizzazioni per abbinarlo al nostro abitacolo.