Huawei ha brevettato Harmony OS, un nuovo sistema operativo. Esatto, un sistema operativo diverso da HongMeng, l’alternativa ad Android al quale il colosso cinese starebbe lavorando da qualche anno e che debutterà presto sul mercato.

Stando a quanto emerge dal brevetto, Harmony OS sarà compatibile con i computer fissi, quelli portatili e con i dispositivi mobile, e potrà sia essere scaricato in un secondo momento sui device compatibili che essere preinstallato su quelli che arriveranno in futuro.

Huawei brevetta un nuovo sistema operativo, di cosa si tratta?

A dire il vero, è ancora poco chiaro se quello brevettato da Huawei è un nuovo sistema operativo a tutti gli effetti o sia lo stesso HongMeng al quale è stato però conferito un nuovo nome. Una differenza, però, c’è: se HongMeng è un sistema operativo destinato ai soli smartphone, Harmony OS dovrebbe essere un sistema operativo compatibile con più dispositivi come smartphone, tablet, computer, laptop e wearables, come si evince dal brevetto.

Questo, infatti, definisce Harmony OS essere un “Downloadable operating system programs, Recorded operating system programs, Mobile operating system programs, Computer operating system programs, Downloadable computer operating system programs and computer operating systems“.

Un sistema operativo destinato anche ai laptop, dunque. E ciò avrebbe senso se l’Amministrazione Trump dovesse confermare il ban totale nei confronti di Huawei (anche se, al momento, pare che il Governo degli Stati Uniti stia rivalutando il tutto), visto che i Matebook e gli altri laptop del colosso cinese si ritroverebbero poi ad avere problemi con il sistema operativo di Windows.