Google ha recentemente introdotto l’accesso one-tap per Google Assistant. Ciò direttamente dalla pagina web del motore di ricerca, presumibilmente per comodità. Solitamente, cliccando appare una pagina che rimanda all’apposita app da scaricare, adesso non più.

Quando accedi ad un servizio di Google dalla versione mobile di Google.com, grazie ad un semplice tocco, successivamente potrai ottenere il “deeplink“. Quest’ultimo ti reindirizza all’applicazione mobile corrispondente o ti trasferisce su un’app o pagina web associata. Ad esempio, quando tocchi l’icona della griglia 3×3 e selezioni “Mappe”, vieni indirizzato all’app Google Maps. Al momento, invece, per quanto concerne Google Assistant, sono state rilevate delle problematiche. Infatti, cliccando sull’icona compare una pagina degli errori di Firebase secondo i quali Google non ha configurato correttamente il suo DynamicLink per il sottodominio corrispondente.

Google Assistant è scaricabile tramite una pagina web che compare nel motore di ricerca, ma adesso è una pagina di errore

In precedenza, l’icona corrispondente all’assistente di Google funzionava come gli altri deeplink. O per lo meno, è stato così fino a quest’ultimo episodio. Quindi, possiamo dedurre che Google probabilmente sta apportando qualche ritocco dietro le quinte, anche se a questo punto gli scenari possibili sono davvero tanti. Infatti, diventa impossibile formulare una sola ipotesi. Tra l’altro, ci sono delle voci sulla versione web di Google Assistant, soprattutto per le persone che non usano Android, Chrome OS o KaiOS, affinché possano accedere al servizio offerto con un minor numero di tocchi.

Leggi anche:  Google Assistant, società pagate per ascoltare le registrazioni degli utenti

Ovviamente, non è una funzionalità cardine, tuttavia è un po’ come qualsiasi utente di Chrome con la versione desktop, quando si impostano promemoria tramite il browser solo per una questione di praticità. E se Google desidera rendere le cose più convenienti per le persone che usano i suoi servizi tramite collegamenti con altre aziende, ben venga. Strategicamente potrebbe rivelarsi una mossa davvero vincente.