Il consumo energetico è l’argomento principale che preoccupa numerosi consumatori; secondo numerose ricerche e studi, il 5G sarà determinante e potrebbe causare un aumento notevole del consumo energetico.

Ci sono numerosi consumatori che non vedono l’ora di utilizzare la nuova e potente rete 5G e tutte le sue potenzialità ma, sono altrettanto numerosi, i consumatori realmente preoccupati per alcune conseguenze; il nuovo standard di rete permetterà la connessione di qualsiasi dispositivo e secondo l’analisi condotta da CISCO entro il 2022, ci saranno circa 28 miliardi di dispositivi connessi. Ciò significa, che le infrastrutture di rete del 5G dovranno sopportare carichi molti pesanti che potrebbero portare un aumento notevole del Consumo Energetico; ecco cosa ha scoperto Vertiv in merito.

Rete 5G: i consumatori sono preoccupati per i possibili rischi

Il consumo energetico riguarda tutti: dal consumatore finale all’ambiente; proprio per questo motivo, numerose aziende hanno deciso di approfondire la questione.

Un analisi in particolare, ha catturato l’attenzione di molti consumatori: quella di Vertiv; secondo i risultati, il consumo energetico potrebbe aumentare del 160/170% entro l’anno 2026 a causa della rete 5G e della sua potenza; secondo il professore svedese Emil Björnson, che aveva già prospettato questo scenario, la situazione migliorerà con gli anni con lo sviluppo della tecnologia e con l’utilizzo delle energie rinnovabili.

Si tratta di un argomento molto delicato che ha catturato l’attenzione di numerosi consumatori, ma anche di aziende sensibili; difatti, tutti gli enti del settore sono già alla ricerca delle possibili soluzioni che potrebbero essere adottate per risolvere il problema.